Per iscriversi ai corsi è necessario registrarsi alla FAD. Per i corsi non gratuiti l'iscrizione è vincolata alla conferma di avvenuto pagamento.La registrazione al sito è indispensabile per poter richiedere la partecipazione ai corsi. La conferma di abilitazione  sarà inviata alla e-mail inserita in fase di registrazione in maniera da poter accedere alla FAD con le proprie credenziali (username e password).



Skip course categories

Skip available courses

Available courses

Il corso ha il fine di approfondire dettagliatamente gli aspetti relativi ai prerequisiti della letto-scrittura.
Partendo dall'impostazione della corretta impugnatura, sarà proposta la progressione didattica necessaria a sviluppare le abilità propedeutiche all'acquisizione della lettoscrittura.
Attraverso le esercitazioni pratiche e le attività dominio-specifiche, sarà proposto un lavoro mirato sulle funzioni esecutive, al fine di verificare che il bambino possa accedere alle attività previste nel 1° e 2° livello del Metodo ARM.

Iscrizione entro il 31/10/2020
€ 60,00


Iscrizione dopo il 31/10/2020
€ 70,00

  Inquadra con il tuo dispositivo il QR code per avere maggiori Info

Clicca su     per avere maggiori Info

Si informa che chi non si è iscritto ai corsi ARM di 1-2 livello o di 3-4 livello non avrà diritto al manuale

Course

L’IdO-Istituto di Ortofonologia propone il seguente corso di formazione sui Disturbi dello Spettro Autistico allo scopo di diffondere un’informazione approfondita e fornire strumenti osservativi e operativi per predisporre opportuni interventi riabilitativi rivolti ai minori che rientrano nei Disturbi dello Spettro Autistico alla luce dei risultati raggiunti attraverso l’approccio evolutivo DERBBI (Developmental, Emotional regulation, Relationship and Body-Based Intervention), denominato Tartaruga.
Il corso fornirà un inquadramento globale sulle caratteristiche dei Disturbi dello Spettro Autistico, con approfondimenti teorici e pratici, per fornire gli strumenti per l’individuazione, la valutazione, il supporto e l’intervento riabilitativo rivolti ai minori che rientrano nei Disturbi dello Spettro Autistico.

Inizio Corso:

10/05/2021

Fine Corso

10/05/2022 

CORSO RISERVATO

Course

Un corso teorico-pratico per clinici sviluppato nell’ottica cognitivo-comportamentale, che convoglia nel trattamento dei disturbi della fluenza numerosi contributi provenienti da diverse discipline. Un percorso attraverso ottiche diverse, che integra le teorie più strettamente psicolinguistiche,  con i diversi e importantissimi  apporti teorici della psicologia cognitiva sperimentale e degli altri settori delle neuroscienze, per inquadrare la fluenza alla luce dei più recenti studi su: - l’azione del sistema attentivo ed esecutivo nel controllo e la compensazione della fluenza; - la modularità gerarchica della mente; - il rapporto che intercorre tra il sistema dei neuroni specchio e il linguaggio; - l’influenza che il sistema nervoso autonomo esercita sulla voce umana; - i livelli di consapevolezza che i bambini  hanno della propria disfluenza; - i meccanismi che aiutano il clinico nell’intervento precoce. L’approccio originale del docente mette a fuoco le nuove prospettive per curare la balbuzie e il cluttering con training neuropsicologici avanzati, con tecniche cognitive e comportamentali e con i programmi di trasferimento e generalizzazione, anche con interventi a distanza, finalizzati all’automatizzazione delle abilità e all’adattamento emotivo. Il tutto puntualmente illustrato nella didattica e riportato nelle esercitazioni illustrate, da svolgere tra una sessione e l’altra, per aiutare il clinico nella scelta e nell’impostazione dei trattamenti più adatti all’età e alle caratteristiche cognitive ed emotive dei propri assistiti.

Date corso:

10 - 11 Aprile 2021

24 - 25 Aprile 2021

08 - 09 Maggio 2021

 Inquadra con il tuo dispositivo il QR Code per maggiori Info

Clicca su     per maggiori Info

Course

RISERVATO AGLI ISCRITTI CORSO NAPOLI - MARCHE

Lavoro sulle competenze metafonologiche e fonologiche con approccio analitico; sviluppo delle competenze grafo‐motorie con la presentazione della struttura dei “tre piani”; incremento delle abilità di discriminazione fonologica e di manipolazione del materiale fonemico; associazione di pattern motori alla scrittura e alla lettura di sillabe dirette e inverse; training specifico sulla manipolazione del materiale sillabico; introduzione di pattern grafici e motori, sia nella scrittura che nella lettura, per gli item composti da due consonanti e da tre consonanti; sintesi sillabica orale e scritta con associazione di pattern motori e grafici alle parole bisillabiche; applicazione dell’uso dei pattern motori e grafici anche alle parole polisillabiche, sia nella scrittura che nella lettura; uso dell’A.R.M. nella lettura e scrittura di parole fonologicamente e ortograficamente complesse; applicazioni dell’A.R.M. nella lettura e scrittura di frasi e brani; incremento dei parametri di correttezza e rapidità nella lettura; rinforzo della memoria di lavoro attraverso proposte ludico‐motorie con materiale strutturato o autoprodotto.

Date Corso on-line:

08 - 09 Maggio 2021

22 - 23 Maggio 2021

Orari:

Sabato --  14:00 - 16:00  /  16:15 - 18:15 / 18:30 - 20:30

Domenica --  08:30 - 11:00  /  11:15 - 13:15  /  14:15 - 17:15  /  17:30 - 20:00

POSTI ESAURITI

   Inquadra il QR Code per maggiori Ingo

Clicca su    per maggiori Info

Course

Celiachia: la storia infinita … se ne parla molto, al punto da percepirla come una ridondanza informativa …Eppure, se si considera che la stima della sua prevalenza si aggira intorno all’1% della popolazione, tanto da doversi aspettare fino a

600.00     celiaci in Italia, spiazza trovarne, ad oggi, solo 225.000 diagnosticati (Relazione al Parlamento ‐ marzo 2021)!

In verità molto è stato fatto. E’ di certo una realtà che investe un po' tutti gli ambiti sanitari, sociali, economici, psicologici … culturali al punto che, per troppo tempo considerata malattia rara, è, allo stato attuale, una delle patologie permanenti

più frequenti al mondo acquisendo finalmente la “dignità” di Malattia Sociale.

E i ...Dintorni?: Se ne parla molto ‐troppo ‐, di glutine e di disordini funzionali ad esso ricondotti. Anche in questo ambito, una galassia di interpretazioni e, forse, qualche.. speculazione!

Le cronache ci dicono quanto negli USA, ma anche in molti altri paesi del mondo occidentale, oltre il 20% della popolazione limita o abolisce completamente il glutine dalla propria dieta (senza che sia stata posta diagnosi di Celiachia) molto spesso spinto da scelte improprie, da “automedicazione” o a seguito di poco ortodosse proposte “empiriche”.

Course

Accreditato con 50 crediti ecm,

Metodo ARM – Approccio Ritmico Motorio – non è rivolto solamente a chi ha difficoltà di letto-scrittura (1° e 2° livello), ma interviene in modo semplice ed efficace anche sulle problematiche relative all’ambito logico-matematico e al metodo di studio (3° e 4° livello).

E’ fondamentale, infatti, avere una visione a tuttotondo dei disturbi dell’apprendimento. In questo corso, il Metodo ARM prevede un intervento pratico per le difficoltà incontrate nell’acquisizione delle competenze logico-matematiche (discalculia) e nell’organizzazione autonoma dello studio.

Attraverso laboratori esperienziali e attività ludiche di complessità crescente, sarà possibile acquisire competenze pratiche e immediatamente spendibili in contesti didattici e terapeutici, finalizzate ad aiutare le persone che non riescono ad affrontare in modo autonomo la matematica o lo studio.

Dallo sviluppo del sistema del numero e del calcolo, passando per la comprensione e la stesura di un testo,si arriva alla strutturazione e all’uso di veri strumenti compensativi ritagliati su misura come formulari, tabelle, mappe e sintesi.

 

Corso on-line:

12 - 13 - 26 - 27 Giugno 2021

Orari:

09 - 11 / 11:15 - 13:15 / 14:15 - 16:45 / 17:00 – 19:00

 

  Inquadra con il tuo dispositivo il QR code per maggiori Info

Clicca su       per maggiori Info

Course

Il corso si propone di formare i partecipanti in senso teorico e pratico sulla valutazione, la presa in carico e il trattamento logopedici dei soggetti che presentano disturbi fonologici in età evolutiva. Nel corso degli anni gli studi hanno dimostrato come la classificazione americana (Dodd) sia maggiormente adeguata in riferimento a quanto osservato nella clinica. Il passaggio al DSM – 5, avvenuto nel 2013, ha marcato la suddivisione tra i Disturbi di Linguaggio e i Disturbi Fonetico-fonologici (Speech and Sound Disorders). La letteratura sull’argomento (Shriberg, Bowen) ha affrontato all’interno di tali categorie anche quadri francamente motori, quali la Disartria e la Disprassia Verbale. Il corso vuole affrontare le tematiche esposte per proporre le procedure valutative più esaustive, in grado di cogliere le abilità di vari settori coinvolti nelle abilità fonetico‐fonologiche, soprattutto a livello di valutazione differenziale. Il modulo rivolto al trattamento illustra le varie tecniche che afferiscono ai tre training principali: quello percettivo, quello motorio e quello cognitivo‐linguistico, illustrati mediante protocolli, esempi e casi clinici. Viene descritto anche il trattamento maggiormente appropriato per il Disordine Fonologico Inconsistente, delineando sinteticamente gli elementi differenziali rispetto alla CAS/DVE. Nell’ultima parte del corso, dedicata essenzialmente alle evidenze circa il trattamento e al continuum tra disturbo fonologico e Disturbo Specifico dell’Apprendimento, vengono illustrate la letteratura internazionale sull’argomento e le novità nel campo dei predittori, non più legati prevalentemente alle sole abilità metafonologiche, ma anche a campi di abilità esplorati e studiati più recentemente, quali il Rapid Automatized Naming – RAN anche prescolare.

Responsabile scientifica Dr.ssa Renata Salvadorini

Giornate Corso: 

05 - 06 - 19 - 20 Giugno 2021 / Orari: 09:00 - 11:00  /  11:15 - 13:15  /  14:30 - 16:30  /  16:45 - 19:15

Quote entro il 16 Dicembre: individuale: € 350,00 -  gruppo: € 320,00 (minimo 3 partecipanti)

Dal 17 Dicembre: individuale: € 480,00 -  gruppo: € 450,00 (minimo 3 partecipanti)

Iscrizioni I edizione chiuse, aperte II edizione

Corso: 2021 - II Ed. LA VALUTAZIONE E IL TRATTAMENTO LOGOPEDICO DEI DISTURBI FONETICO-FONOLOGICI (corsoecm.it)

   Inquadra con il tuo dispositivo il QR code per maggiori Info

Clicca sul Link pe maggiori Info   

Course

Nelle patologie croniche, specie in quelle respiratorie, la raccomandazione rivolta al paziente, di rispettare un corretto stile di vita e la prescrizione dei modi per attuarlo, rappresenta, ormai, in termini di efficacia terapeutica, un imprescindibile comportamento che i professionisti della salute devono sempre mettere in campo.

in ambito respiratorio, poi, tra gli stili di vita, il sonno, se patologico, gioca un ruolo assolutamente centrale nel determinismo di patologie gravi ed ancora oggi, alcune almeno, ritenute (a torto) di nicchia. la piu’ importante tra queste, la sindrome delle apnee morfeiche, vale, in termini di non diagnosi e non trattamento, quasi un punto del nostro pil.

per questo motivo, sonnokroton, si e’ data, nuovamente, la mission, in questa edizione 2021 di fare focus sul tema dello stile di vita “sonno” e sulle sue ricadute sulla patologia respiratoria, il tutto, avendo come riferimento ed osservatorio previlegiato, il punto di vista, non solo dei professionisti della materia, ma anche e soprattutto quello dei pazienti, che sono i veri protagonisti di questa storia

 

Sabato 05 giugno 2021

08.45 ‐ Presentazione evento ‐ “OSAS E DINTORNI: IL PAZIENTE AL CENTRO‐ Antonino ATTINA’

09.00 ‐ Focus On Osas e Telemedicina ‐ Maurizio CIPOLLA

09.30 ‐ Focus On Osas e Patente di Guida ‐ Domenico TEDESCO 

10.00 ‐ Lettura “Osas al tempo del covid‐19” ‐ Antonino ATTINA’

10.30 ‐ Lettura “Microbiota Intestinale e Patologia Infiammatoria Bronchiale”‐ Giancarlo PARISI

11.00  ‐ “Up To Date On Medicina Respiratoria”

  • Salvatore LOMBARDO: “Nuove strategie nel trattamento dell’asma grave”
  • Francesco NASSO: “Terapia sartoriale della BPCO”
  • Antonio SANNA: “Interstiziopatie Polmonari: Epidemiologia e Prospettive Terapeutiche”

12.00  ‐ “Il ruolo dell’Odontoiatra nell’ambito dei disturbi respiratori in Sonno: Iter diagnostico ed approccio terapeutico”

  • Sergio PADUANO ‐ “Gestione del Paziente in Età Evolutiva”
  • Pasquale COZZOLINO ‐ “Gestione del Paziente Adulto”
  • Giuseppe DE BIASE ‐ “Descrizione dei Dispositivi Orali ed Ortodontici”

13.00  – Chiusura lavori

Corso online

05 Giugno 2021

Orari

08:45 - 13:00

Course

Al drammatico incremento dei disturbi psico-affettivi in età evolutiva, registrato nelle ultime decadi, si è aggiunto un ulteriore aumento della richiesta di aiuto legata alle situazioni contingenti che bambini e adolescenti stanno vivendo a causa della pandemia. Accanto a condizioni tipiche dell’età evolutiva di natura transitoria e reattiva, ne esistono altre che, per gravità e durata, sono da considerarsi veri e propri disturbi psicopatologici, potenzialmente persistenti in età adulta e associati a gravi quadri disfunzionali con disagio psichico. L’ottica bio-psico-sociale legge questi disturbi come il frutto dell’interazione di fattori di rischio eredo-costituzionali e ambientali e studia attentamente gli elementi di contesto accanto a quelli familiari ed epigenetici individuando, accanto ai fattori di rischio, anche i potenziali fattori protettivi che possono attenuare l’espressività dei disturbi psicopatologici o addirittura prevenirne la comparsa. Conoscere gli algoritmi diagnostici e gli strumenti per evidenziare i sintomi e descrivere il profilo psicopatologico di bambini e ragazzi con questi disturbi è essenziale per qualunque professionista si occupi di salute mentale in età evolutiva. Saranno infatti presentati, durante il corso, gli strumenti psicodiagnostici attualmente disponibili nel nostro paese utili come supporto al clinico nella formulazione della diagnosi. Altrettanto importante è conoscere i programmi di intervento di documentata efficacia per il controllo dei sintomi ansiosi e depressivi al fine di allestire programmi di trattamento mirati a ridurre il tempo di malattia, variabile di fondamentale importanza in età evolutiva per evitare la distorsione del percorso di sviluppo e la persistenza dei disturbi in età adulta. Si passeranno pertanto in rassegna i diversi approcci psicoterapeutici con particolare riferimento alla terapia cognitivo comportamentale (CBT) in ragione delle ampie conferme di efficacia che questo tipo di intervento ha ricevuto negli ultimi anni. Parallelamente si discuterà l’importanza del coinvolgimento di genitori e insegnati nel percorso di cura e della necessità di offrire loro un sostegno e una guida con interventi di psicoeducazione e counseling. Si farà infine una panoramica sulle attuali evidenze relative all’efficacia della psicofarmacoterapia in età evolutiva e si presenteranno gli algoritmi di trattamento farmacologico e le molecole attualmente disponibili per il controllo dei sintomi ansiosi e depressivi. 

Il corso si svolgerà:

18 - 19 Giugno 2021  nei seguenti orari: 09:00 - 13:00 / 14:00 - 16:00

  Inquadrare il QR Code per maggiori Info

Clicca su   per maggiori info

 

Course

Un corso teorico-pratico per clinici sviluppato nell’ottica cognitivo-comportamentale, che convoglia nel trattamento dei disturbi della fluenza numerosi contributi provenienti da diverse discipline. Un percorso attraverso ottiche diverse, che integra le teorie più strettamente psicolinguistiche,  con i diversi e importantissimi  apporti teorici della psicologia cognitiva sperimentale e degli altri settori delle neuroscienze, per inquadrare la fluenza alla luce dei più recenti studi su: - l’azione del sistema attentivo ed esecutivo nel controllo e la compensazione della fluenza; - la modularità gerarchica della mente; - il rapporto che intercorre tra il sistema dei neuroni specchio e il linguaggio; - l’influenza che il sistema nervoso autonomo esercita sulla voce umana; - i livelli di consapevolezza che i bambini  hanno della propria disfluenza; - i meccanismi che aiutano il clinico nell’intervento precoce. L’approccio originale del docente mette a fuoco le nuove prospettive per curare la balbuzie e il cluttering con training neuropsicologici avanzati, con tecniche cognitive e comportamentali e con i programmi di trasferimento e generalizzazione, anche con interventi a distanza, finalizzati all’automatizzazione delle abilità e all’adattamento emotivo. Il tutto puntualmente illustrato nella didattica e riportato nelle esercitazioni illustrate, da svolgere tra una sessione e l’altra, per aiutare il clinico nella scelta e nell’impostazione dei trattamenti più adatti all’età e alle caratteristiche cognitive ed emotive dei propri assistiti.

Date corso:

26 - 27 Giugno 2021

10 - 11 Luglio 2021

Orari:

Sabato dalle ore 14:30 alle 20:10

Domenica dalle ore 08:30 alle 13:30

  Inquadra il QR Code per maggiori Info

Clicca su     per maggiori info

Course

Le lezioni online collettive riguarderanno l’applicazione del Metodo ARM (dal 1° al 4° Livello), il rapporto con la Scuola, le famiglie, i pazienti e i colleghi, la strutturazione di eventi formativi sul Metodo ARM.

Gli incontri online individuali o in piccoli gruppi saranno basati sul role playing e prevedono: simulazione di una seduta, analisi delle strategie adottate dal Terapista o Esperto ARM, sviluppo di attività volte al miglioramento delle funzioni esecutive, simulazione di eventi formativi o informativi sul Metodo ARM.

Gli esami finali prevedono: la compilazione del questionario ECM, l’eventuale preparazione di una tesina sull’applicazione del Metodo ARM, la presentazione di un evento monotematico sul Metodo ARM.

Al superamento degli esami, il Terapista o Esperto ARM di Livello 5 potrà:

  1. organizzare “Battutiadi” o eventi di formazione sul Metodo ARM (solo se valutati e autorizzati dall’apposita Commissione ARM) rivolti ai soli insegnanti e genitori o caregiver della propria provincia;
  2. organizzare eventi di covisione (solo se valutati e autorizzati dall’apposita Commissione ARM) per Terapisti ed Esperti ARM della propria provincia;
  3. affiancare il Relatore dei Corsi sul Metodo ARM nello svolgimento dei Corsi online o nelle sedi collocate nella propria provincia;
  4. affiancare formatori regionali o nazionali negli eventi di cui al punto 1 e 2.

Giorni Corso:

09 - 10 - 11 Luglio 2021

Orari:

Venerdì  15:00 - 20:15

Sabato  09:00 - 13:15 / 14:15 - 20:30

Domenica  09:00 - 14:15 

  Inquadra il QR Code per maggiori Info

Clicca su    per maggiori Info

 

Course

CORSO RISERVATO ISCRITTI ALLA TERZA EDIZIONE ROMA

 

La progressione didattica prevede:

  • lavoro sulle competenze metafonologiche e fonologiche con approccio analitico;
  • sviluppo delle competenze grafo-motorie con la presentazione della struttura dei “tre piani”;
  • incremento delle abilità di discriminazione fonologica e di manipolazione del materiale fonemico;
  • associazione di pattern motori alla scrittura e alla lettura di sillabe dirette e inverse;
  • training specifico sulla manipolazione del materiale sillabico;
  • introduzione di pattern grafici e motori, sia nella scrittura che nella lettura, per gli item composti da due consonanti e da tre consonanti;
  • sintesi sillabica orale e scritta con associazione di pattern motori e grafici alle parole bisillabiche;
  • applicazione dell’uso dei pattern motori e grafici anche alle parole polisillabiche, sia nella scrittura che nella lettura;

Corso on-line:

11 - 12 Settembre 2021

09 - 10 Ottobre 2021

Orari:

Sabato: 14:00 – 16:00 / 16:15 - 18:15 / 18:30 - 20:30

Domenica: 08:30 – 11:00 / 11:15 – 13:15 / 14:15 – 17:15 / 17:30 – 20:00

 Iscrizioni Chiuse

  Inquadra il QR Code per maggiori Info

Clicca su   per maggiori Info

Course

Lavoro sulle competenze metafonologiche e fonologiche con approccio analitico; sviluppo delle competenze grafo‐motorie con la presentazione della struttura dei “tre piani”; incremento delle abilità di discriminazione fonologica e di manipolazione del materiale fonemico; associazione di pattern motori alla scrittura e alla lettura di sillabe dirette e inverse; training specifico sulla manipolazione del materiale sillabico; introduzione di pattern grafici e motori, sia nella scrittura che nella lettura, per gli item composti da due consonanti e da tre consonanti; sintesi sillabica orale e scritta con associazione di pattern motori e grafici alle parole bisillabiche; applicazione dell’uso dei pattern motori e grafici anche alle parole polisillabiche, sia nella scrittura che nella lettura; uso dell’A.R.M. nella lettura e scrittura di parole fonologicamente e ortograficamente complesse; applicazioni dell’A.R.M. nella lettura e scrittura di frasi e brani; incremento dei parametri di correttezza e rapidità nella lettura; rinforzo della memoria di lavoro attraverso proposte ludico‐motorie con materiale strutturato o autoprodotto.

Corso on-line:

25 - 26 Settembre 2021

23 - 24 Ottobre 2021

Orari:

Sabato: 14:00 – 17:00 / 17:30 – 20:30

Domenica: 09:00 – 11:00 /11:15 - 13:15 / 14:15 – 16:15 / 16:30 – 18:30

  Inquadra il QR Code per maggiori Info

Clicca su   per maggiori Info

Course

Il corso si propone di formare i partecipanti in senso teorico e pratico sulla valutazione, la presa in carico e il trattamento logopedici dei soggetti che presentano disturbi fonologici in età evolutiva. Nel corso degli anni gli studi hanno dimostrato come la classificazione americana (Dodd) sia maggiormente adeguata in riferimento a quanto osservato nella clinica. Il passaggio al DSM – 5, avvenuto nel 2013, ha marcato la suddivisione tra i Disturbi di Linguaggio e i Disturbi Fonetico-fonologici (Speech and Sound Disorders). La letteratura sull’argomento (Shriberg, Bowen) ha affrontato all’interno di tali categorie anche quadri francamente motori, quali la Disartria e la Disprassia Verbale. Il corso vuole affrontare le tematiche esposte per proporre le procedure valutative più esaustive, in grado di cogliere le abilità di vari settori coinvolti nelle abilità fonetico‐fonologiche, soprattutto a livello di valutazione differenziale. Il modulo rivolto al trattamento illustra le varie tecniche che afferiscono ai tre training principali: quello percettivo, quello motorio e quello cognitivo‐linguistico, illustrati mediante protocolli, esempi e casi clinici. Viene descritto anche il trattamento maggiormente appropriato per il Disordine Fonologico Inconsistente, delineando sinteticamente gli elementi differenziali rispetto alla CAS/DVE. Nell’ultima parte del corso, dedicata essenzialmente alle evidenze circa il trattamento e al continuum tra disturbo fonologico e Disturbo Specifico dell’Apprendimento, vengono illustrate la letteratura internazionale sull’argomento e le novità nel campo dei predittori, non più legati prevalentemente alle sole abilità metafonologiche, ma anche a campi di abilità esplorati e studiati più recentemente, quali il Rapid Automatized Naming – RAN anche prescolare.

Responsabile scientifica Dr.ssa Renata Salvadorini

Giornate Corso: 

11 - 12  Settembre 2021 

02 - 03  Ottobre 2021

Orari: 

09:00 - 11:00  /  11:15 - 13:15  /  14:30 - 16:30  /  16:45 - 19:15

  Inquadra il QR Code per maggiori Info

Clicca su   per maggiori Info

Course

Dal punto di vista descrittivo i DPL rappresentano un insieme di quadri caratterizzati da difficoltà differenti per qualità e gravità nella comprensione, produzione e uso del linguaggio. Il deficit può interessare una o più componenti linguistiche.

Si evidenzieranno le interrelazioni tra quadri e tipologie che presentano bilanci logopedici peculiari,  che saranno osservati in alcuni casi clinici presentati dalla docente mediante videoregistrazioni. Verranno esaminati parametri di tipo quantitativo LME, e qualitativo come ad esempio fasi specifiche ed evolutive. Verrà descritta la griglia per l’analisi del linguaggio spontaneo, in uso per l’inquadramento di livello e il monitoraggio in corso di trattamento e non, del livello morfosintattico di produzione.

All'interno del secondo modulo, interamente dedicato al trattamento, vengono illustrate le procedure riabilitative dedicate al disturbo di comprensione e produzione morfosintattici e al lessico. Vengono utilizzati i protocolli del trattamento supportati da esempi di casi clinici e videoregistrazioni.

Docente e responsabile scientifica: Dott.ssa Renata Salvadorini 

Date: 06 - 07 - 20 - 21 Novembre 2021

Orari

09:00 - 11:00  /  11:15 - 13:15  /  14:30 - 16:30  /  16:45 - 19:15

Quote iscrizione: 

Individuale: 460,00€

Gruppo (minimo 3 persone): 440,00€

Gruppo (da 15 persone in su): 350,00€

Uditore (senza crediti ECM): 350,00€ 

  Inquadra con il tuo dispositivo per maggiori Info

Per maggiori Info clicca qui 

Course

Accreditato con 27 crediti ecm, quota di iscrizione a 50,00€, è disponibile dal 31/07/2020. Il corso può essere completato o entro il 31/12/2020 per aver riconosciuti i crediti nell'anno 2020, oppure entro il 20/07/2021 per aver accreditati i crediti per l'anno 2021.

Per accedere all'attestato l'utente dovrà, scaricare le slide, rispondere al questionario qualità e di verifica (massimo 5 tentativi), salvare l'attestato sul proprio PC / dispositivo (obbligatorio per convalidare i crediti).

ISCRIZIONI CHIUSE

Iscrizioni aperte al corso "313892 - Interventi terapeutici nei Disturbi dello Spettro Autistico Focus sulle anomalie del processamento sensoriale e della regolazione delle emozioni."

Course

Gli interventi terapeutici che vengono attuati a seguito di una diagnosi di autismo sono numerosi ed è sempre più evidente quanto la loro efficacia sia fortemente influenzata dalle caratteristiche individuali del bambino/adolescente e del suo contesto di vita. Per questo, è necessario che ogni progetto terapeutico venga elaborato in seguito ad una attenta valutazione del profilo individuale del bambino/adolescente e in pieno accordo con la famiglia e la scuola. La definizione del profilo individuale è fondamentale per personalizzare il percorso terapeutico e renderlo il più efficace possibile in relazione alle principali difficoltà (cognitive, emozionali e comportamentali) riscontrate nel bambino/adolescente, ma anche in relazione ai suoi potenziali punti di forza. Accanto alle proprietà fenotipiche del Disturbo dello Spettro Autistico, a influenzare le modalità e le caratteristiche dell’intervento è l’età del bambino/adolescente, o più precisamente il suo livello di sviluppo, e le atipie del processamento degli stimoli sensoriali e delle emozioni, che agiscono sin dalle prime fasi di vita, andando a interferire con i normali processi di apprendimento del bambino dall’esperienza con l’ambiente. Seguire la traiettoria evolutiva del bambino/adolescente risulta pertanto irrinunciabile al fine di implementare nell’intervento gli obiettivi più appropriati per ciascun bambino. Lo scopo del corso è quello di condividere con i partecipanti una modalità di programmazione e attuazione dell’intervento, indipendentemente dal tipo specifico di trattamento scelto, che tenga nella adeguata considerazione le caratteristiche individuali. Dalla valutazione diagnostica e funzionale, alla stesura e verifica degli obiettivi, il corso tratterà delle diverse fasi che caratterizzano il percorso terapeutico e riabilitativo di un bambino/adolescente con autismo e di come monitorare l’efficacia dell’intervento. Sarà inoltre trattato l’argomento degli obiettivi del trattamento ed in particolare su quali domini evolutivi intervenire e quali strumenti/strategie utilizzare. Nel corso verranno presi in considerazione i principali modelli di trattamento, per i quali la letteratura scientifica ha prodotto evidenze sufficienti a consigliarne l’utilizzo. Lo scopo non è quello di “insegnare” ad utilizzare tali modelli, quanto piuttosto quello di discuterne punti di forza e punti di debolezza al fine di consentire, per ciascun bambino, la scelta dell’approccio più efficace. Tra i modelli di intervento, si considererà anche il contesto scolastico e le possibili strategie riabilitative attuabili in tale contesto. Il corso darà particolare risalto all’ottica neuroevolutiva. Le evidenze che provengono dalla ricerca, infatti, ci informano dell’importanza di considerare le caratteristiche neuro-biologiche come elementi determinanti nella scelta degli strumenti di diagnosi e degli interventi più appropriati. L’obiettivo a cui si mira con l’adozione dell’ottica del neurosviluppo è quello di fornire strumenti e conoscenze che possano aiutare l’operatore a individuare i profili sensoriali e di regolazione delle emozioni che caratterizzano le persone autistiche e definire al meglio le strategie da utilizzare durante l’intervento.

Data Inizio Corso  10/05/2021 

Data Fine Corso 01/05/2022

  Inquadra il QR code pe maggiori Info

Clicca su    per maggiori Info

Course

MODULO N.1

Venerdì 16 Aprile 2021

Titolo: “Sul - non sognare, raccontare - non raccontare”.

MODULO N.2

Venerdì 21 Maggio 2021

Titolo: “Alleanza e astinenza nella psicoanalisi dell’adolescente              

MODULO N.3

Venerdì 11 Giugno 2021                                                               

Titolo: “L'insostenibile leggerezza del sentire, Una figlia diventata madre” 

 MODULO N.4

Venerdì 17 Settembre 2021                                                         

Titolo: “La tradizione ARPAd nel trattamento residenziale di adolescenti difficili”.

MODULO N.5

Venerdì 22 Ottobre 2021                                                             

Titolo: “Genesi e sviluppo borderline”

Course

Introduzione

L’emergenza nuovo Coronavirus ha cambiato radicalmente il modo in cui i medici affrontano una parte sostanziale della loro professione e della loro formazione professionale. Webinar, FAD: ecco i nuovi termini che sostituiscono il caro e vecchio “congresso scientifico”. La parola d’ordine in questo periodo è digitale. Perché ai tempi di coronavirus anche l’aggiornamento scientifico è chiamato ad adattarsi alle nuove regole, a riconvertirsi, al meno momentaneamente, per rispettare le cosidette “norme anticontagio”. Quindi anche l’informazione ora viaggia sul web, tramite fad e webinar, organizzati per continuare a sostenere la necessità di aggiornamento e formazione medica. 

Per questo motivo, è sempre più importante conoscere le modalità di funzionamento del mondo digitale, uno spazio che ha regole ben precise e sistemi di funzionamento che regolano il modo in cui si comunica e in cui si accede alle informazioni.
Dal punto di vista del paziente, lo spazio digitale è diventato ormai il primo punto di accesso alle informazioni cliniche. I cittadini accedono ai contenuti riguardanti la loro salute utilizzando come mediatori gli algoritmi dei motori di ricerca e dei social network. Ecco perché per i pediatri è indispensabile conoscere i meccanismi che regolano lo spazio digitale e le relazioni che prendono forma all’interno di esso.

 

Descrizione del corso

Il corso illustra tutte quelle caratteristiche di base dello spazio digitale che hanno a che fare con l’esercizio della professione medica. A partire dagli algoritmi dei motori di ricerca, passando per i social network, il corso prende in esame l’evoluzione del rapporto medico-paziente e i rischi delle fake news per la salute pubblica. Il corso offre ai partecipanti un set di strumenti pratici da utilizzare nella pratica quotidiana e nelle relazioni con i pazienti.

Course

LA RECENTE PANDEMIA HA MESSO IN EVIDENZA LE CRITICITÀ DEL SSN ED ANCOR DI PIÙ LE ETEROGENEE PROCEDURE E TERAPIE VOLTE A CONTRASTARLO. L’OBIETTIVO DEL CORSO È METTERE A FRUTTO LE DIVERSE ESPERIENZE NAZIONALI NEI VARI AMBITI DI INTERVENTO VOLTE A DELINEARE PROTOCOLLI EFFICACI RISPETTO ALLE PATOLOGIE DA ESSO GENERATO.

Periodo di svolgimento:

da 10/11/2020 a 10/11/2021

Course

Dal punto di vista descrittivo i DPL rappresentano un insieme di quadri caratterizzati da difficoltà differenti per qualità e gravità nella comprensione, produzione e uso del linguaggio. Il deficit può interessare una o più componenti linguistiche.

Si evidenzieranno le interrelazioni tra quadri e tipologie che presentano bilanci logopedici peculiari,  che saranno osservati in alcuni casi clinici presentati dalla docente mediante videoregistrazioni. Verranno esaminati parametri di tipo quantitativo LME, e qualitativo come ad esempio fasi specifiche ed evolutive. Verrà descritta la griglia per l’analisi del linguaggio spontaneo, in uso per l’inquadramento di livello e il monitoraggio in corso di trattamento e non, del livello morfosintattico di produzione.

All'interno del secondo modulo, interamente dedicato al trattamento, vengono illustrate le procedure riabilitative dedicate al disturbo di comprensione e produzione morfosintattici e al lessico. Vengono utilizzati i protocolli del trattamento supportati da esempi di casi clinici e videoregistrazioni.

Docente e responsabile scientifica: Dott.ssa Renata Salvadorini 

Date: 16 - 17 - 30 - 31 Gennaio 2021

Orari 09:00 - 11:00  /  11:15 - 13:15  /  14:30 - 16:30  /  16:45 - 19:15

Per iscrizioni e versamenti entro 16 Dicembre 2021

€ 350,00  Iscrizione Individuale € 330,00 (minimo 3) Iscrizione di Gruppo

Dal 17 Dicembre quota aumentata 

€ 450,00  Iscrizione Individuale € 420,00 (minimo 3) Iscrizione di Gruppo

L’iscrizione è confermata previo versamento contestuale della quota o acconto

Acconto 200,00 €,  Saldo 05 Gennaio 2021

   Inquadra con il tuo dispositivo il QR code per scaricare maggiori Info

Clicca su link per avere maggiori Info   

 Iscrizioni chiuse per la I edizione, aperte iscrizioni per la II edizione

Corso già svolto

Course

La prevenzione delle malattie parodontali, cariose e peri-implantari si basa su un approccio multidisciplinare che coinvolge Odontoiatri ed Igienisti dentali e necessita di un modello di lavoro chiaro, ripetibile, semplice, efficace, motivante per il team ed il paziente affinché sia profittevole.La Guided Biofilm Therapy sta alla base di questo processo. Una volta appreso il protocollo GBT, cha va dalla diagnosi alla programmazione dei recall, sarà molto facile capire come organizzare i flussi di lavoro all’interno del proprio studio coinvolgendo tutto il personale. Non si tratta di imparare ad utilizzare nuove tecnologie (anche) ma di cambiare il modus operandi per ergonomizzare il lavoro, ottenere risultati clinici, fidelizzare il paziente e i collaboratori, offrendo un servizio confortevole ed efficace.Negli otto step della GBT sono inclusi i passi terapeutici (Airflow, PerioFlow, Piezon PS) che producono aerosol che nella fase pandemica legata al COVID19 devono essere ridotti o controllati. Per questo motivo durante il corso condividerò i dati relativi al contenimento dell’aerosol, le metodiche cliniche per abbassare o annullare il rischio di contagio e le modifiche del protocollo. Sarà una mattinata di condivisone e, spero, di ispirazione clinico pratica per continuare a vivere la nostra professione con fiducia e passione.

Data corso 30 Gennaio 2021

Corso già svolto

Course

Il corso di 100 ore sui DSA ha lo scopo di formare i professionisti sanitari nell’ambito della valutazione dei disturbi specifici di apprendimento.

Sono previsti momenti di divulgazione teorica riguardo le normative attualmente vigenti e le modalità con cui strutturare una valutazione, alternati ad una serie di attività laboratoriali volte a sperimentare in maniera attiva e partecipativa la somministrazione e la correzione dei test. A questo seguirà una fase di realizzazione e progettazione di una relazione clinica per diagnosi di Disturbo Specifico di Apprendimento (DSA). Il tutto corredato dalle indicazioni per la compilazione del PDP (piano didattico personalizzato) ed i consigli per i docenti, nell’ottica di una didattica inclusiva.

Il tipo di organizzazione logistica prevede un corso strutturato in cinque weekend.

Il Corso si svolgerà nei seguenti giorni:

12 - 13 - 14 Marzo 2021 

Orari:

09:00 - 11:00 / 11:15 - 13:15 / 14:00 - 16:00 / 16:15 - 19:15 

Clicca sul seguente link per maggiori Info   

Corso già svolto

Course

 

Corso on-line:

13 - 14 Febbraio 2021

  Inquadra con il tuo dispositivo il QR code per avere maggiori Info

Clicca su